Una buona Orva non riesce nell’impresa di espugnare il parquet della Gimar Lecco, uscendo sconfitta in volata per 79 a 72.

Orva che dopo il 5-0 iniziale in favore dei padroni di casa riesce a tenere il ritmo della Gimar, con le due formazioni che si alternano al comando nel punteggio per tutto l’arco dei primi dieci minuti terminati con Lecco, abile a capitalizzare qualche palla persa di troppo dei bianco-verdi, avanti per 17 a 16.

Lecco che prova ad allungare nel corso della seconda frazione di gioco, senza però mai portare il proprio vantaggio in doppia cifra, con la formazione di coach Galetti che rimane saldamente in partita rispondendo colpo su colpo alle giocate dei lombardi che chiuderanno in vantaggio per 37 a 33 la prima parte di gara.

Aviators che trovano il 37-37 con Gatto alla ripresa del gioco dopo l’intervallo lungo, prima dell’allungo della Gimar che, approfittando di qualche distrazione della retroguardia lughese, porta il proprio vantaggio in doppia cifra sul +11 (52-41) con una giocata da tre punti di Balanzoni, per poi chiudere sul 63 a 54 la terza frazione di gioco.

Gimar che negli ultimi dieci minuti parte fortissimo toccando il massimo vantaggio sul +16 (72 a 56) firmato da Riva a 7’38” dal termine, ipotecando il match; l’Orva non molla, reagisce, alza la propria intensità difensiva ed a 3’18” dal termine la tripla di Tynsley riporta gli Aviators pienamente in partita sul -4 (74-70). Aviators che però si spegneranno in attacco, fallendo in più occasioni giocate che avrebbero potuto cambiare l’esito finale della gara, con Lecco che invece chiude definitivamente il match a 30” dal termine con la tripla del 79 a 70 siglata da Fabi, con la Gimar che si aggiudica l’incontro per 79 a 72 al suono finale della sirena.

Un’Orva a cui ancora una volta è mancata un pizzico di lucidità, freddezza e fortuna per conquistare un successo che sembrava alla portata dei lughesi che invece si son nuovamente visti costretti a rimandare l’appuntamento con la vittoria, pur dimostrando di essere “vivi” e poter competere anche con formazioni di maggior spessore tecnico e fisico quale la Gimar Lecco.

Successo che l’Orva cercherà di far proprio nella prossima trasferta in programma domenica (ore 18,00) a Padova contro la Virtus in un match delicato in chiave salvezza per entrambe le formazioni ma comunque sulla carta alla portata degli Aviators che proveranno a conquistare due punti preziosi per tornare a muovere la propria classifica.

 

Athos Tampieri

 

Gimar Lecco – Orva Lugo  79 – 72  (17-16; 37-33; 63-54)

Gimar Lecco: Costa 7, Fabi 16, Calò, Solazzi 12, Riva 6, Balanzoni 19, Spera 6, Cacace 5, Maccaferri 8, Vitelli n.e., Quartieri n.e., Albenga n.e. All.: Meneguzzo

Orva Lugo: Valentini 21, Moretti 2, Stanzani 6, Filippini 12, Rubbini 2, Tynsley 10, Galassi, Gatto 19, Cervellera e Collina n.e. All.: Galetti

 

Pin It on Pinterest

Share This