Gran colpo dell’Orva Lugo che sbanca il PalaMangano, regolando a domicilio per 90 a 76 il Green Basket Palermo.

Orva che parte subito con il piede giusto con le triple di Gatto che scavano il primo solco tra Lugo e Palermo, con gli Aviators che porteranno il proprio vantaggio in doppia cifra dopo 6’40” di gioco con Moretti sul 16 a 6, per poi chiudere avanti per 24 a 13 i primi dieci minuti del match.

Vantaggio degli Aviators che lievita nel corso della seconda frazione di gioco, grazie ad un’Orva solida in difesa e particolarmente ispirata al tiro dalla lunga distanza, con la formazione di coach Galetti che andrà all’intervallo lungo sul 48 a 29 dopo aver toccato il massimo vantaggio sul +21 (38-17) al 15’ siglato dalla lunetta da Moretti, che lasciava presagire una seconda parte di gara in discesa per i nostri ragazzi.

Alla ripresa del gioco sono invece i Green ad aumentare la propria intensità difensiva con contatti “duri” spesso non sanzionati dalla coppia arbitrale che bloccano l’attacco lughese con l’Orva che subisce così il ritorno dei padroni di casa concedendo oltretutto anche qualcosa di troppo in fase difensiva, con Palermo che riapre il match riportando il punteggio in parità (56-56) ad 1’ dal termine sulla terza tripla consecutiva realizzata da Giuseppe Lombardo, prima del terzo suono della sirena che vedrà comunque ancora Lugo comandare l’incontro per 59 a 58.

Gli ultimi caldissimi dieci minuti di gioco vedono il sorpasso dei Green (65-64) siglato dalla lunetta a 7’30” dal termine da Cecchetti che permette alla compagine siciliana di mettere la testa avanti per la prima ed unica volta nell’arco di tutti quaranta minuti di gioco prima del ritorno dell’Orva trascinata dalle triple pesantissime di Tynsley che “sbloccano” l’attacco lughese con Rubbini che firma il +8 (77-69) a 2’30” dal termine.

L’ultima fiammata dei Green è firmata da Cecchetti che dalla lunetta riporta Palermo sul -3 (76-79) a 2’ dal termine, prima che un fallo tecnico per simulazione sanzionato a Giuseppe Lombardo a 1’30”dal suono finale della sirena permetta agli Aviators di allungare nuovamente grazie al personale realizzato da Seravalli ed alla successiva tripla di Tynsley che mette a distanza di sicurezza Palermo (83-76), per poi chiudere definitivamente la gara ad 1’13”dal termine con Rubbini che dall’arco dei tre punti sigla il +10 (86-76) per i lughesi che chiuderanno l’incontro sul punteggio finale di 90 a 76.

Orva che conquista un tanto prezioso quanto meritato successo in un match che alla vigilia nascondeva mille insidie, grazie ad una buona prova generale e nonostante un roster “decimato” dagli infortuni di Valentini e da quelli occorsi nella prima parte di gara a Galassi e Thiam che hanno sensibilmente condizionato le rotazioni degli uomini di coach Galetti comunque capaci di sopperire alle assenze e ad un terzo periodo di gioco che ha visto il prepotente ritorno di Palermo con carattere e determinazione.

Il prossimo turno vedrà l’Orva impegnata sabato 20 gennaio (ore 20,30) al Palabanca contro Crema, formazione che sotto la guida di coach Stefano Salieri, nonostante il passo falso interno contro Desio nell’ultima giornata, stà disputando un campionato di alta classifica.

I principali punti di forza dei lombardi sono rappresentati dalla coppia formata dalla guardia Paolin (12,9 pt. + 5,5 rimb. + 4,3 ass. + 1,9 p.rec.di media a gara) e dall’ala Dagnello (15,8 pt.), entrambi temibilissimi realizzatori, oltre alle guardia Peroni (11,2 pt. + 3,5 ass.) e Del Sorbo (7,4 pt.), dal play Bianchi (8,6 pt.), e dalle ali Poggi (7,4 pt. + 6,3 rb.) e Ferraro (7,1 pt.).

Per capitan Seravalli & c. un match assolutamente da affrontare con la massima concentrazione e determinazione, al fine di allungare la propria striscia vincente conquistando due punti particolarmente importanti per la propria classifica.

 

Athos Tampieri

 

Green Bk Palermo – Orva Lugo  76 – 90  (13-24; 29-48; 58-59)

Green Bk Palermo: Gullo 9, Nicosia, Chakir, Strotz 6, Lombardo G. 13, Cecchetti 19, Genovese, Montanari 5, Lombardo A. 4, Venturelli 20. All.: Verderosa

Orva Lugo: Seravalli 16, Moretti 8, Stanzani 10, Filippini 7, Thiam, Rubbini 15, Tynsley 23, Galassi 3, Gatto 8, Valentini e Collina n.e. All.: Galetti

Pin It on Pinterest

Share This