Una buona Orva chiude il 2017 con la sconfitta per 102 a 94 a Piacenza, contro la corazzata Bakery.

Partono fortissimo i padroni di casa che al 5’ volano sul 17 a 10 spinti dal trio Pederzini, Stanic, Birindelli, con il match che viaggia su ritmi vertiginosi e Lugo che rientra con Filippini e Thiam prima del sorpasso (25-26)  a 2’ dal termine siglato da Rubbini dall’arco dei tre punti, con gli Aviators che chiuderanno avanti i primi dieci spettacolari minuti di gioco per 30 a 29.

Ritmo che si mantiene elevatissimo anche nel secondo periodo con l’Orva che in apertura vola sino al +8 (46-38) con la tripla di Gatto, prima della reazione della Bakery che spinta dall’ex Pederzini, autore di un match superlativo, a 2’ dal termine mette nuovamente la testa avanti nel punteggio (49-48) con Perego, con i primi venti minuti di gioco che si chiudono con Piacenza avanti per 55 a 51.

Il terzo periodo vede la Bakery rientrare in campo determinatissima che, giocando una pallacanestro superlativa su entrambe le metà campo, trascinata da Perego e Pederzini vola fino sul +19 (77-58) firmato dalla tripla di Bruno, ipotecando il match, con la formazione di coach Galetti che solo nei minuti finali riesce parzialmente a limitare lo strapotere dei padroni di casa, restando incollata alla partita, che chiuderanno sul 79 a 67 il terzo parziale di gioco.

Orva che rientra comunque in partità negli ultimi dieci minuti di gara con Galassi che in avvio riduce lo svantaggio sul -8 (82-74) rimettendo in corsa i bianco-verdi ma Piacenza replica colpo su colpo ai lughesi con Guerra che mantiene a distanza di sicurezza gli ospiti, prima del nuovo decisivo allungo a 2’58” dal termine, con Rombaldoni che firma il +16 (100-84) che consegna il successo alla Bakery che s’impone per 102 a 94 contro un’Orva che esce comunque dal campo a testa alta e trà gli applausi del numeroso pubblico presente.

Aviators capaci per lunghi tratti di giocare alla pari e mettere in difficoltà la corazzata piacentina che ha dovuto ricorrere a tutta l’esperienza dei propri veterani faticando più del previsto per avere ragione di un’Orva scesa in campo senza timori reverenziali, giocando a viso aperto un’ottima pallacanestro contro una Bakery che ha qualità ed esperienza da vendere.

Orva che chiude un 2017 comunque assolutamente positivo per i colori bianco-verdi, con gli Aviators che ritorneranno in campo nel primo impegno del nuovo anno il 6 gennaio, al Palabanca (ore 18,00) dove ospiteranno la Gordon Olginate in un match importantissimo in chiave salvezza!!!

 

Athos Tampieri

 

Bakery Piacenza – Orva Lugo  102 – 94  (29-30; 55-51; 79-67)

Bakery Piacenza: Rombaldoni 17, Stanic 14, Bruno 8, Perego 20, Guerra 8, Pederzini 25, Maresca, Guaccio 2, Birindelli 8, Bracchi e Libè n.e. Alll.: Coppeta

Orva Lugo: Valentini 2, Seravalli 12, Moretti 12, Stanzani 11, Filippini 8, Thiam 11, Rubbini 14, Tynsley 11, Galassi 8, Gatto 5, Collina e Mihajlovski n.e. All.: Galetti

Pin It on Pinterest

Share This