Prosegue il buon momento dell’Orva Lugo che, al Palabanca, supera per 99 a 88 l’Iseo Costa Volpino.

Match tutt’altro che spettacolare in avvio con gli ospiti che, spinti da Sabbadini, conducono nel punteggio nei primi dieci minuti del match, sfruttando qualche incertezza della difesa bianco-verde, chiuso avanti dall’Iseo per 24 a 20.

Costa Volpino che in apertura del secondo parziale di gioco tocca il massimo vantaggio sul 28 a 20, siglato dalla lunetta da Di Meco, con l’Orva che riuscirà ad impattare sul 28-28 con il 2/2 al liberi di Tynsley al 13’, senza però riuscire a mettere la testa avanti sino a 30” dal termine, quando la tripla di Rubbini porta il punteggio sul 42 a 40 in favore della formazione di coach Galetti, che chiudera i primi venti minuti di gioco sul 47 a 40, grazie a cinque punti consecutivi realizzati da Galassi negli ultimi tre secondi di gioco, prima con un gioco da tre punti e successivamente con un spettacolare tiro “impossibile” baciato dalla fortuna.

Al rientro in campo dopo l’intervallo lungo è l’Orva che accende un match sino allora poco esaltante, con il vantaggio dei lughesi che tocca la doppia cifra sino al +13 (54-41) realizzato da Galassi dalla lunetta dopo 2’30” che sembra lanciare gli Aviators verso il successo; Aviators che   però concedono qualcosa di troppo in fase difensiva subendo il ritorno di Costa Volpino che ad una manciata di secondi dal termine si porta sino sul -3 (67-64) con Sabbadini, prima dell’ultimo canestro del terzo periodo firmato da Stanzani che fissa il punteggio sul 69 a 64 per l’Orva.

Orva che decolla definitivamente nel corso degli ultimi dieci minuti di gioco con due triple consecutive di Gatto a 5’ dal termine che spalancano le porte del successo ai padroni di casa, portando il vantaggio lughese sul +14 (86-72) con gli Aviators che trascinati da Seravalli e Stanzani toccheranno il massimo vantaggio sul +19 (98-79) ad 1’32” dal termine realizzato da Stanzani che di fatto chiude definitivamente il match che vede il successo per 99 a 88 dell’Orva Lugo.

Una vittoria meritata, giunta al termine di un match dove era vietato compiere passi falsi la formazione di coach Galetti ha confermato il buon momento di forma dimostrandosi formazione solida e con buone soluzioni offensive con ancora ampi margini di miglioramento soprattutto per ciò che concerne la fase difensiva.

Orva che si congeda ottimamente dal 2017 di fronte al proprio pubblico conquistando due punti preziosissimi per la propria classifica che permettono ai lughesi di affrontare al meglio il prossimo turno di campionato in programma sabato 23 dicembre (ore 20,30), dove nell’ultimo impegno del 2017, gli Aviators faranno visita alla corazzata Bakery Piacenza.

Bakery Piacenza che, guidata da coach Claudio Coppeta, rappresenta formazione trà le più accreditate per il salto di categoria in virtù di un roster di primissima qualità che oltre all’ex ala  Riccardo Pederzini, giocatore di grande talento, può contare sul play Stanic, sulle guardie Rombaldoni e Bruno, sull’ala Birindelli e sul centro Perego, elementi che non hanno bisogno di presentazioni, contro i quali gli Aviators, seppur chiusi sulla carta dal pronostico scenderanno in campo senza aver nulla da perdere, cercando di chiudere al meglio un 2017 comunque assolutamente positivo per i colori bianco-verdi!!!

 

Athos Tampieri

 

Orva Lugo – Iseo Costa Volpino  99 – 88 (20-24; 47-40; 69-64)

Orva Lugo: Valentini 6, Tynsley 11, Galassi 13, Seravalli 23, Filippini 4, Moretti 2, Stanzani 16, Cervellera, Rubbini 11, Collina, Gatto 13, Thiam n.e. All.: Galetti

Iseo Costa Volpino: Gorreri 11, Cusenza 7, Sabbadini 19, Coltro 10, Borghetti 8, Caversazio 14, Di Meco 5, Conte 6, Mazic 8, Porfidia n.e., Zambonin n.e., Franco n.e. All.: Giubertoni

Pin It on Pinterest

Share This