L’Unieuro Forlì si aggiudica il 4° Memorial Sante Seganti, al termine di un derby piacevole e combattuto ma sempre condotto dalla squadra di coach Giorgio Valli, che rischia solo nel finale quando l’1/4 dalla lunetta riporta a distanza di tiro Imola. In cattedra Yuval Naimy: contro Imola mette 24 punti (8/12 da due, 4/7 da tre) dominando la prima parte di match. Al 27′ Forlì è avanti di 16 (59-43, bene anche DiLiegro) ma il derby non è finito ed Imola rientra con un parziale di 16-2 e nel finale del match arriva vicinissima all’aggancio sul – 3 (75-72) a 2′ dal termine firmato da Maggioli. A Forlì però basta l’1/2 di Fallucca dalla lunetta per portarsi a distanza di sicurezza e mettere in bacheca il trofeo.
Nella finale per il terzo posto è invece la De Longhi Treviso ad imporsi per 84 a 78 contro un’Orva Lugo uscita comunque dal campo a testa altissima e trà gli applausi.
Orva brillante in avvio di gara dove dopo 8′ Stanzani firma il +10 (17-7) con Lugo che chiude in vantaggio per 20 a 12 il primo periodo e conduce nel punteggio anche nel corso del secondo parziale di gioco con i lughesi che andranno all’intervallo avanti per 37 a 30 contro una De Longhi tenuta in linea di galleggiamento da Brown.
Nel terzo periodo Treviso cambia ritmo e dopo 4′ di gioco opera il sorpasso con Antonutti (43-42) sino a toccare il massimo vantaggio sul + 13 (55-42) firmato con un 2/2 dalla lunetta di Brown; Lugo è ancora viva e un parziale di 7-0 riporta la formazione di coach Galetti dentro il match con la De Longhi che chiuderà comunque avanti per 65 a 56 la terza frazione di gioco trascinata da un superlativo Brown.
Negli ultimi dieci minuti di gioco Treviso comanda sempre le operazioni ma Lugo resta agganciata al match sino alle battute finali del match. A 4′ dal termine la tripla di Gatto del -3 bianco-verde (71-74) riapre il match ma Antonutti e l’mvp Brown regalano il successo per 84 a 78 ed il terzo posto alla De Longhi.
Per l’Orva Lugo un 4° posto tutt’altro che amaro con buone indicazioni per coach Galetti ed una formazione apparsa in crescita sotto il profilo del gioco e dell’atteggiamento, capace per lunghi tratti di giocare alla pari contro avversarie quotate e di categoria superiore!!!

Athos Tampieri

Orva Lugo – De Longhi Treviso  78-84  (20-12, 37-30; 56-65)

ORVA LUGO: Gatto 12, Tynsley 10, Rubbini 10, Galassi 4, Seravalli 24, Stanzani 2, Moretti 6, Caroli 6, Filippini 4, Collina n.e., Bazzocchi n.e., Mihajlovski n.e. All.: Galetti
DE LONGHI TREVISO: Brown 36, Sabatini 2, De Zardo 2, Musso 9, Antonutti 20, Barbante 2, Poser 3, Imbro’ 10, Rota, Fantinelli e Leardini n.e. All.: Pillastrini

Andrea Costa Imola – Unieuro Forlì  72-76 (12-17, 35-39, 54-63)

ANDREA COSTA IMOLA: Bastoni 2, Bell 8, Alviti 6, Maggioli 12, Cai, Wilson 13, Gasparin 4, Prato 9, Toffali, Rossi 7, Penna 4, Simioni 7. All. Cavina.
UNIEURO FORLI’: DiLiegro 16, Castelli 6, Fallucca 4, Naimy 24, Campori 4, Jackson 4, Gellera, Bonacini 6, Severini 10, Ravaioli, Del Zozzo 2, De Laurentiis. All. Valli.

Pin It on Pinterest

Share This