Si conclude con il successo per 74 a 64 contro i Crabs Rimini il terzo impegno amichevole in quattro giorni per l’Orva Lugo.
Un successo giunto al termine di una partita giocata con grande intensità e dai ritmi elevati trà due formazioni accomunate da roster giovanissimi che si affronteranno nel corso del campionato di serie B, con l’obiettivo comune della salvezza.
Un test che ha messo in luce un’Orva che dopo un’avvio di gara incerto, soprattutto in fase difensiva, si è sciolta poco a poco rispondendo colpo su colpo ai Crabs ed allungando nel punteggio nella parte finale del match, dopo trenta minuti giocati sul filo dell’equilibrio trà le due compagini.
Per coach Galetti ed il proprio staff si tratta di un test particolarmente importante per verificare lo stato di apprendimento dei propri effettivi e di conseguenza sulla tipologia di lavoro da svolgere per preparare al meglio l’Orva in vista del prossimo impegnativo campionato di serie B.
Orva che ritornerà in campo venerdì 8 settembre nel corso del memorial Seganti a Lugo dove affronterà nella prima semifinale alle ore 18 l’Andrea Costa Imola, mentre nella seconda semifinale alle ore 20 scenderanno in campo Unieuro Forlì e De Longhi Treviso.

Athos Tampieri

Crabs Rimini – Orva Lugo  64 – 74  (21-20; 35-35; 50-54)

Crabs Rimini: Myers 13, Busetto 6, Toniatto 15, Altavilla 2, Foiera 2, Sipala 11, Signorini 7, Fiusco 10, Battaglia, Galassi, Dolzan. All.: Maghelli

Orva Lugo: Valentini, Seravalli 12, Moretti 2, Stanzani, Filippini 19, Rubbini 7, Tynsley 8, Galassi 17, Gatto 9, Collina. All.: Galetti

Pin It on Pinterest

Share This