L’Orva regola al Palabanca i Flying Balls Ozzano in gara 3 per 68 a 61 e vola in serie B!!!

Orva che in avvio di gara stenta a trovare la via del canestro con gli ospiti che conducono per 6 a 2 dopo 5’ prima della reazione dei lughesi che trovano il primo vantaggio a 2’21” dal termine sul 9 a 6 con una tripla di Legnani, con gli Aviators che chiuderanno avanti per 15 a 13 una equilibratissima prima frazione di gioco.

Gli Aviators partono forte nel secondo periodo, piazzando un parziale di 10-0 in proprio favore chiuso da una giocata di Poluzzi a 6’35” dal secondo suono della sirena che regala il +12 (25-13) alla formazione di coach Galetti, con i Flying Balls che restano in scia ai padroni di casa, tenuti a galla dai punti di Cutolo che permettono agli emiliani di contenere il passivo, restando pienamente in partita, ed andare all’intervallo lungo con il tabellone che segna 31 a 25 in favore dei bianco-verdi.

Alla ripresa delle ostilità Ozzano riporta il risultato in equilibrio dopo 2’ grazie alla tripla di Cutolo (34-34) con l’Orva che riprende però immediatamente in mano il pallino del gioco e torna a comandare nel punteggio grazie alle giocate di Legnani e Poluzzi, prima che Zhytaryuk negli ultimi due minuti, con sei punti consecutivi, riporti nuovamente in doppia cifra il vantaggio dei lughesi che grazie anche ad un’ottima difesa, chiuderanno il terzo periodo in vantaggio per 53 a 40.

In apertura dell’ultima frazione del match l’Orva tocca il massimo vantaggio sul 56 a 42 grazie ad un personale realizzato da Poluzzi, frutto di un fallo tecnico sanzionato a coach Grandi, ma Ozzano non si dà comunque per vinta ed a 4’30” dal termine trova il -6 (60-54) grazie a Cutolo dall’arco dei tre punti; Cortesi ribatte replica alle giocate degli ospiti, tenendoli a distanza di sicurezza, seppur ancora pienamente in partita sino a 2’ dal termine quando Folli firma il nuovo -6 (65-59) dei Flying Balls, prima del canestro di Legnani ad 1’08” dal suono finale della sirena che regala il +9 (68-59) agli Aviators e che di fatto chiude il match con l’Orva che si aggiudicherà l’incontro con il punteggio finale di 68 a 61, volando in serie B, contro una mai doma Ozzano che esce comunque a testa altissima dal campo!!!

Un successo frutto di una buona prova di squadra, soprattutto in fase difensiva, marchio di fabbrica degli Aviators, dove gli uomini di coach Galetti hanno fornito una prestazione di sostanza e carattere, costringendo gli ospiti a numerosi errori, giocando per contro una pallacanestro di buona fattura, contro un’ottima formazione capace di creare non poche difficoltà ai lughesi.

Un successo che corona una stagione strepitosa, dove capitan Legnani & c. hanno praticamente sempre comandato la classifica, dominando nel girone di ritorno e disputando un’eccellente serie play-off dove solo i Flying Balls sono stati in grado di impensierire gli Aviators.

Aviators che chiudono così alla grande una stagione che li ha visti assoluti protagonisti conquistando con pieno merito la promozione in serie B, frutto dell’eccellente lavoro svolto da coach Galetti, del proprio staff e da tutti gli atleti in palestra e di una società solida ed attenta nelle scelte e nella programmazione.

Serie B dove l’Orva è attesa nella prossima stagione ad un torneo particolarmente impegnativo, ma dove i bianco-verdi cercheranno di regalare spettacolo e nuove soddisfazioni ai propri sostenitori!!!

 

Athos Tampieri

 

Orva Lugo – Flying Balls Ozzano  68 – 61  (15-13; 31-25; 53-40)

Orva lugo: Poluzzi 11, Tynsley, Cortesi 8, Seravalli 15, Legnani 12, Presentazi 5, Filippini 7, Zhytaryuk 10, Baroncini n.e., Romagnoli n.e., Guerra n.e., Collina n.e. All.: Galetti

Flying Balls Ozzano: Masrè 2, Morara 4, Folli 11, Magagnoli 5, Lalanne, Guazzaloca 4, Martini, Cutolo 21, Agusto 14, Betti e Gianasi n.e. All.: Grandi

 

Pin It on Pinterest

Share This